Istituita la sezione Toscana della Società Italiana per la Salute Digitale e la Telemedicina SIT

E’ stata costituita lo scorso dicembre la Sezione della Regione Toscana della Società Italiana per la Salute Digitale e la Telemedicina (SIT), associazione medico-scientifica senza scopo di lucro che da anni opera sul territorio nazionale.

La SIT nazionale è costituita da un Consiglio Direttivo, diretto dal Presidente nazionale, prof. Antonio Vittorino  Gaddi, e un Comitato Tecnico Scientifico, coordinato dall’Avv. Chiara Rabbito, e raggruppa oltre 400 soci distribuiti sul territorio italiano, tutti esperti in vari aspetti della e-Health e della Telemedicina. La struttura della SIT prevede l’interazione coordinata ed efficace di tutte le professionalità che concorrono a sviluppare progetti di telemedicina, con medici esperti in grado di assumersi responsabilità di carattere preventivo, diagnostico, prognostico e terapeutico e che collaborano pariteticamente con ingegneri, informatici, matematici, fisici, giuristi, psicologi e con tutte le altre discipline coinvolte, con un ruolo particolare per i laureati di area sanitaria.

La Sezione SIT della Toscana nasce con un Consiglio Direttivo presieduto dal Dr. Michele Provvidenza (specialista in cardiologia e medicina dello sport, responsabile della Cardiologia Riabilitativa all’ospedale Versilia – ASL Nordovest di Viareggio) con i colleghi prof. Alessandro Battaglia specialista neurologo e fisiatra, dott. Paolo Michele Olia specialista pneumologo, esperto in emergenza, dott. Antonello Grippo direttore f.f. neurofisiopatologia AOU Careggi – Firenze  e dr. Mansueto Pardini, specialista cardiologo.   La Sezione ha istituito il Comitato Tecnico Scientifico diretto dall’Ing. Alessandro Taddei (ex primo ricercatore CNR – Istituto di Fisiologia Clinica di Pisa, affiliato Fondazione Toscana Gabriele Monasterio, Ospedale del Cuore di Massa) e comprendente dirigenti di ESTAR (Ente di Supporto Tecnico-Amministrativo Regionale) (ing. Marco Niccolai – direttore Dipartimento Tecnologie Sanitarie e ing. Alessandro Picchi – direttore Area Tecnologie Informatiche Sud Est), dell’Azienda USL Sudest (ing. Mauro Caliani – direttore U.O.C. Pianificazione innovazione tecnologica e sviluppo reti abilitanti) e dell’AOU Careggi (ing. Stefano Vezzosi, direttore Area Innovazione, Controllo e Qualità).

 Fa parte della sezione il Presidente Onorario della SIT nazionale, Prof Gianfranco Gensini illustre cattedratico e clinico che ha guidato la società in passato. La nuova sezione si prefigge lo scopo di promuovere in ambito regionale soluzioni più adatte alle esigenze dei pazienti e degli operatori sanitari e di cooperare attivamente alla definizione della policy nazionale nel settore della e-Health.  

Infatti, in questo periodo di pandemia è diventato ancor più urgente mettere a disposizione nuovi servizi di telemedicina per garantire, per quanto possibile, la continuità delle cure e dell’assistenza a cui le persone hanno diritto. Altro elemento fondamentale, anche in questo momento di crisi pandemica, è scongiurare il rischio di esporre a trattamenti illeciti i dati personali, garantendone la privacy e tutelando i diritti e le libertà dell’individuo, come prescritto dalle autorità europee preposte e dall’autorità garante per la protezione dei dati personali.

La sezione è già operativa e sta analizzando le implementazioni regionali, quali, tra le altre: la rete Pediatrica coordinata dall’AOU Meyer, la rete toscana di Teleconsulto in Cardiologia Pediatrica (finanziata da Lions Clubs International tra Presidi delle Aziende Sanitarie in collegamento con gli HUB Ospedale del Cuore – FTGM e AOU Meyer), le reti regionali tempo dipendenti (ICTUS, IMA), la rete di teleconsulto tra i mezzi 118 e le CO, la rete Teleconsulto “Telemedicina Italia” (attiva da presidi USL Toscana Centro e Meyer a AOU-Careggi), la rete Teleconsulto specialistico tra USL Toscana Sud Est e AOU-Senese, il monitoraggio domiciliare di BPCO, scompensati e COVID border-line in cronicità e post-acuzie presso la USL Toscana Sud Est oltre ad altri progetti in corso di implementazione, quali: progetto CARED (condivisione ai MMG dell’area fiorentina del percorso dei loro assistiti nella AOU-Careggi),  2nd Opinion (teleconsulto imaging specialistico in studio in AOU-Careggi per Anatomia Patologica), le televisite specialistiche con diagnosi remota tra Isola del Giglio e specialisti USL Toscana Sud Est.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *